SCUOLA E DECRETO SALVAPRECARI: A CHE PUNTO SIAMO ?

Il 27 luglio nel documento di programmazione finanziaria del governo, per effetto del decreto Brunetta, si registrava un taglio di personale nelle scuole di 44.500 unitÓ. In data 23 settembre, su spinta di una parte dei sindacati, viene approvato il decreto salvaprecari. In base a tale decreto lo Stato si accorda con le singole Regioni per intervenire economicamente a sostegno di tutti coloro che non riescono a vedersi riassegnato l'incarico lavorativo nelle scuole.

La Lombardia, la Puglia, La Campania hanno fatto tale accordo. La Regione Lazio non lo ha ancora fatto perchŔ mentre il nuovo assessore Di Stefano si dice d'accordo a stanziare 10 milioni di euro, da un'altra parte della sua giunta riceve segnali contrari. Come mai?

Domenico Ciardulli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hit Counter