CONTRO IL RADDOPPIO DELLA BASE MILITARE A VICENZA
INIZIATI BLOCCHI AL "DAL MOLIN". FERITI ALCUNI MANIFESTANTI
 
Dopo la grave provocazione di martedý sera, con l'investimento deliberato di un manifestante da parte di un militare di stanza al Dal
Molin e alcuni feriti, i blocchi continuano. Sull'accaduto stanno lavorando gli avvocati, che ipotizzano la configurazione dei reati di
tentato omicidio e omissione di soccorso per il militare che, dopo l'investimento, Ŕ fuggito sgommando ed Ŕ entrato nell'aeroporto.
I blocchi sono stati attuati dopo la scadenza dell'ultimatum dato dal Presidio Permanente al commissario governativo Costa. 
L'obiettivo,come Ŕ noto, Ŕ quello di impedire la realizzazione della nuova base militare
Usa e, quindi, l'avanzamento delle bonifiche belliche iniziate alcune settimane fa e propedeutiche alla realizzazione dei progetti
statunitensi.

Presidio Permanente, Vicenza, 7 novembre 2007

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hit Counter