ILLUMINIAMO L'ITALIA

Contro il trasferimento di Luigi De Magistris per Clementina Forleo e per tutti noi che crediamo ancora nella legalitÓ e nella giustizia        

17 dicembre ore 9.00 - 14.00

Sit in davanti al CSM a piazza Indipendenza (marciapiedi fra Via Goito e Via Castelfidardo).

Possono partecipare massimo 50 persone.

FIACCOLATA A ROMA PER I DUE MAGISTRATI

Contro il trasferimento di Luigi De Magistris per Clementina Forleo e per tutti noi che crediamo ancora nella legalitÓ e nella giustizia                   

Manifestazione nazionale a Roma  ILLUMINIAMO L'ITALIA

16 dicembre ore 14.30 - 18.00   

Presidio in Piazza Madonna di Loreto affianco all'Altare della Patria (Piazza Venezia).

Tutti i partecipanti sono invitati a portare una candela per illuminare la piazza in segno di solidarietÓ.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

LA RITORSIONE DELLE "ISTITUZIONI" CONTRO I MAGISTRATI "DISOBBEDIENTI"

DE MAGISTRIS: GENCHI, MAI TROVATA UTENZA DI MASTELLA

(AGI) - Roma, 9 dic. - "Io non ho mai trovato un'utenza intestata al senatore Mastella, a nome suo". E' quanto afferma Gioacchino Genchi, che e' stato consulente per i traffici telefonici del pm Luigi De Magistris, intervistato dal Giornale Radio Rai, dopo la decisione del procuratore generale della Cassazione Mario Delli Priscoli di avviare una nuova azione disciplinare nei confronti del magistrato per non aver chiesto l'autorizzazione alla Camera di appartenenza prima di acquisire e utilizzare i tabulati telefonici di un'utenza del Guardasigilli nell'ambito dell'inchiesta 'Why Not', in cui Mastella risulta indagato. "Forse la precedente azione non bastava, ne hanno fatta un'altra - osserva Genchi nell'intervista - non entro nel merito. Tutte le volte che io ho rilevato un'utenza in uso ad un parlamentare, ho scritto nelle mie relazioni che era necessario chiedere al Parlamento le prescritte autorizzazioni: questo risulta agli atti, anche di atti che sono stati pubblicati integralmente sui giornali".

 

DE MAGISTRIS: ACCUSA DESTITUITA DI FONDAMENTO

(AGI) - Catanzaro, 8 dic. - Il sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, Luigi de Magistris, respinge la nuova accusa formulata a suo carico dal Procuratore generale della Cassazione, Mario Delli Priscoli, definendola "destituita di fondamento".
  "Ancora una volta - dichiara all'AGI il magistrato - apprendo a mezzo stampa, come sempre del resto, delle contestazioni disciplinari a me personalmente mai notificate.
  Da quello che i mass media mi riferiscono, si tratta di contestazione assolutamente priva di fondamento, come del resto tutte le altre. Conosco bene - aggiunge il magistrato - le leggi della Repubblica e non ho mai acquisito, ne' consapevolmente ne' per negligenza, utenze che sapevo essere intestate a parlamentari. Non posso non rilevare che come si avvicina il "giorno del giudizio" si cerca di rimpinguare a mezzo stampa le accuse - evidentemente inconsistenti - che pendono su di me. Vado avanti - dice - con ancora maggiore determinazione, se possibile, consapevole che la magistratura ordinaria, alla quale mi sono rivolto, sapra' ricostruire tutto quello che e' accaduto e che sta accadendo. Attendo sereno - conclude de Magistris - e con la coscienza trasparente, le decisioni del Csm". (AGI) Ros 081457 DIC 07

 

 

 

 

 

 

 

Hit Counter