IL GIP CLEMENTINA FORLEO:

"IN ITALIA CHI HA CORAGGIO NON FA CARRIERA"

"IN ITALY THE BRAVE (FEARLESS) PEOPLE DON'T GET ON"

 La frase sopra stata estrapolata dal quotidiano "La Repubblica" del 26 luglio 2007 che l'ha messa come sottotitolo dell'articolo a lei dedicato a pag. 3.  Inutile aggiungere che sono parole che condividiamo pienamente.  Infatti le storie di vita riportate in questo sito web, riferite al settore del lavoro, dei licenziamenti, dei concorsi, della tutela civica e sindacale, del ricorso ai tribunali, dimostrano che chi ha coraggio e non striscia davanti al potere clientelare di certi datori di lavoro pubblici e privati, di certi politici locali, viene "costretto in un angolo" oppure, se osa "troppo", come capitato a valorosi magistrati siciliani, viene annientato con la violenza.

Vogliamo riportare qui alcuni passaggi significativi dell'articolo de "La Repubblica" a firma di Dario Cresto-Dina:

Clementina Forleo stata educata con rigore e con rigore lavora. Un anno fa in un'intervista a Claudio Sabelli Fioretti per il Magazine del Corriere della Sera spieg una sua regola fondamentale: "Ogni magistrato dovrebbe fare prima il poliziotto. Come ogni poliziotto dovrebbe fare prima l'immigrato. Come tutti i politici dovrebbero ricordarsi che i loro nonni sono stati a loro volta immigrati. Immigrati non si nasce. Lo si diventa per fame"...

... A chi la conosce bene, alle persone di cui si fida, Clementina Forleo spiega spesso che troppe volte, invece, la legge non uguale per tutti. C' un rapporto malato tra la giustizia e la politica , sia che si tratti del centrodestra sia che tocchi al centrosinistra. "Un magistrato -ripete sovente- , a differenza di un politico, non deve conoscere la mediazione e il compromesso, a meno che non voglia fare altro, a meno che non voglia venir meno ai suoi doveri costituzionali"....

...La Clementina o una rompicoglioni oppure un giudice coraggioso. Potesse, lei farebbe sue entrambe le definizioni. Nutre infatti un affetto e una straordinaria considerazione per Ilda Bocassini e ha apprezzato il coraggio dei colleghi Woodcock e De Magistris , anche se purtroppo convinta che i coraggiosi (e a volte i rompicoglioni) vengono abbattuti inesorabilmente: "Chi ha coraggio non fa carriera".

Senza fare di tutte le erbe un fascio le piace spiegare che in questo paese, in quasi tutti i mestieri, va sempre pi di moda un vecchio proverbio pugliese: bada d mmitti li pieti, disse alli putaturi l'antieri. Guarda dove metti i piedi raccomand il capo dei contadini ai potatori.

In Italia nessuno vuole rischiare di cadere dall'albero. E a chi Le chiede:  ma tu Clementina, non ci tieni alla carriera? risponde: "mai sognato di fare la soubrette o di darmi alla politica".

I POTERI DELLO STATO UNITI CONTRO CLEMENTINA

 

 

 

 

Hit Counter