INCIDENTE NELLA METRO DI PIAZZA VITTORIO:

427 CITTADINI NEL PROCESSO.

IERI L'UDIENZA NELL'AULA "OCCORSIO" DEL TRIBUNALE DI ROMA

I periti incaricati dal PM avranno tempo fino a marzo 2007

Un centinaio di persone, tra cittadini e avvocati, erano presenti ieri all'udienza convocata presso il Tribunale di Roma per l'avvio della perizia tecnica sull'incidente nella Metro A.

Il perito nominato dal PM Ŕ il prof. Giorgio Diana, docente di ingegneria dei trasporti presso il Politecnico di Milano.

AvrÓ il compito di analizzare le "scatole nere", i cronotachigrafi dei due convogli (Caf), nuovi modelli di fabbricazione spagnola.

Inoltre saranno passati al vaglio della Commissione tecnica lo stato dei computer di bordo, i rilevamenti delle centrali operative e lo scambio di informazioni tra queste e i macchinisti.

Il Pm, dott.ssa, Elisabetta Ceniccola ha dato 90 giorni di tempo a partire dal 1░ dicembre al CTU (Consulente tecnico d'Ufficio) per depositare la relazione sull'incidente avvenuto sotto la stazione metro di Piazza Vittorio il 17 ottobre scorso.

427 sono i cittadini che si costituiranno parte civile nel processo per omicidio e disastro colposo.