E adesso…non lasciamola sola!

Lui nel 2013 aveva ottenuto il 63% dei voti degli elettori asfaltando l’avversario. Anche Lei oggi ha più che asfaltato l’avversario.

raggi_di_sole_romaLui è stato lasciato solo appena insediato in Campidoglio. Mentre cercava di ripulire Roma da Monnezza e cemento, i giornali lo hanno messo alla gogna per una panda, qualcuno ha presentato un esposto per il suo incarico presso un’associazione Onlus, il suo partito cercava di mettergli in giunta dei delinquenti e la mafia gli mandava messaggi di morte davanti casa.

Lei ha vinto e già si parla di un esposto alla Procura per un suo incarico alla ASL. I quotidiani probabilmente costruiranno, come hanno fatto con Lui, la telenovela dell’indagine: “…il PM “tal dei tali” oggi ascolta come testi i funzionari Asl “caio e sempronio.. ecc ecc.”

Poi appena prenderà un provvedimento che colpisce gli interessi di una lobby sindacale o di una lobby commerciale potrebbero arrivare le prime proteste in Campidoglio con gli spintoni nell’aula Giulio Cesare come è successo a Lui.

Alcuni funzionari della burocrazia capitolina di stretta osservanza partitica, incaricati da anonimi mandanti, potrebbero pasticciare su alcuni documenti contabili e e tendere trappole per poter far ricadere tutto su di Lei.

Lui era solo, non aveva un partito che lo sosteneva, semmai aveva un partito che lo tirava verso il fondo del pozzo per farlo “annegare” e… alla fine.. lo ha fatto annegare con l’aiuto di altri partiti di destra.

Lei adesso non sembra sola perché dietro ha la forza di un apparato e dei vertici del suo partito. Ma la vera forza di un Sindaco si misura dall’appoggio concreto e reale dei cittadini e non del solo partito che l’ha candidata.

Non lasciamo sola Lei di fronte alle mafie partitiche ben mimetizzate nei meandri del Campidoglio, non lasciamola sola di fronte alle mafie balneari, a quelle del cemento, a quelle delle “Olimpiadi” e della “monnezza”. Non lasciamo sola Lei di fronte ai tanti gruppi xenofobi, omofobi e violenti di questa città che pensano di aver conquistato posizioni e che la tireranno per la maglietta. Non lasciamo sola Lei neanche con i suoi “direttori” di partito perché, come è successo a Parma, potrebbero tarparle le ali, toglierle autonomia, usarla e gettarla via contro gli interessi della città se questo dovesse servire alla conquista di Palazzo Chigi.

quadro7Che tutto questo non accada! Vive Congratulazioni al Sindaco!

I cittadini perbene le mandano un grande “In bocca al Lupo” anzi.. “In bocca alla Lupa!”.

About Domenico Ciardulli 248 Articles
Blogger autodidatta, Educatore Professionale con Laurea Magistrale in Management del Servizio Sociale a Indirizzo Formativo Europeo; Master in Tutela Internazionale dei Diritti Umani. Profilo corrente: Ata nella Scuola Pubblica. Inserito nelle Graduatorie d'Istituto 3a fascia per l'insegnamento di "Filosofia e Scienze Umane"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*