Ferragosto e Musei, il pasticcio comunicativo sulla gratuità

A noi sembra che la comunicazione sull’apertura dei musei a ferragosto sia stata pasticciata, ambigua e non uniforme sul territorio nazionale.

Cosa vuol dire che a Roma sono “aperti e pienamente fruibili”?

E perché a Milano (vedi sito vivimilano.it) e a Brescia (giornaledibrescia.it) si parla esplicitamente di ingresso gratuito ai musei?

IMG_20160815_200932[1]Perchè a Napoli lo si dice chiaramente che l’ingresso è a pagamento mentre a Roma non lo si dice chiaramente e si lascia spazio ad interpretazioni errate?

Superficialità? Operazione astuta di marketing per attirare visitatori ignari?

Non lo sappiamo, ma suggeriamo agli uffici stampa del Ministero dei Beni culturali e della Soprintendenza di non trascurare, in primo luogo, la coerenza su tutto il territorio nazionale a beneficio della pari opportunità dei cittadini di regioni diverse. In secondo luogo, il rispetto verso i turisti e gli utenti richiederebbe chiarezza nella comunicazione.

Se i musei a ferragosto sono aperti e fruibili in via straordinaria, andrebbe specificato senza dare spazio ad equivoci che, comunque, si paga il biglietto in via ordinaria.

About Domenico Ciardulli 258 Articles
Blogger autodidatta, Educatore Professionale con Laurea Magistrale in Management del Servizio Sociale a Indirizzo Formativo Europeo; Master in Tutela Internazionale dei Diritti Umani. Profilo corrente: Ata nella Scuola Pubblica. Inserito nelle Graduatorie d'Istituto 3a fascia per l'insegnamento di "Filosofia e Scienze Umane"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*